Nata nel 1984 a Sora, Valeria inizia a muovere i primi passi nel mondo musica sin da molto giovane studiando pianoforte, chitarra, percussioni, solfeggio e canto lirico. Inizia a studiare anche teatro già dalla tenera età: questo amore per le arti sceniche la porterà a lavorare in importanti musicals, commedie teatrali e film per il cinema: Una notte da paura, nel 2011 – regia di Claudio Fragasso e Tiramisù – regia di Fabio De Luigi, nel 2015. La passione per la musica resta sempre un filo conduttore. Una curiosità? Ancora adolescente, tra i banchi del liceo classico sperimentale, debutta nel mondo lavorativo in qualità di corista di grandi artisti. All’età di 23 anni consegue la laurea specialistica in Giurisprudenza, a meno di un anno di distanza dalla laurea triennale in Scienze Giuridiche, con il massimo dei voti, scrivendo una tesi sperimentale sul Diritto d’Autore sui temi del Copyright e del Copyleft. Perfeziona i suoi studi conseguendo un Master in Relazioni Internazionali e formazione diplomatica, altra sua passione. Immediatamente dopo la laurea aveva già ultimato la pratica notarile parallelamente alla scuola di alta formazione per notai. Una vita sempre scandita dai tempi dello studio e del lavoro quella di Valeria. La sua carriera da modella inizia giovanissima, accanto a quella da cantante quando, nel 2004, viene incoronata Miss Mondo Italia: i due mondi del canto e della bellezza si accostano ancora una volta sul palco di Miss World, in Cina, quando giunge tra le migliori al mondo nel contest del Talent ed ha la possibilità di duettare con un suo mito, la star internazionale Lionel Richie. Valeria continua a sfilare in tutto il mondo per stilisti di fama internazionale.

Presto la sua grande voglia di comunicare aggiunge alla sua rosa di competenze anche quella della conduzione. Inizia a calcare i palchi più prestigiosi d’ Italia e del mondo presentando spettacoli di musica, sport (altro grande amore – Valeria pratica agonismo nell’ambito dell’atletica leggera per più di 10 anni nella specialità della corsa ad ostacoli), politica, moda. Tra le varie conduzioni: Awards della Motonautica, presentato da Valeria in 4 lingue a Montecarlo, Miss Domina Coral Bay a Sharm-el-Sheik, Internazionali BNL di Roma, Miss Kosovo e tanti altri.. Valeria approda sull’ammiraglia Mediaset, Canale 5, unitamente a Rete 4, nel 2013, dove fino al 2016 è volto della notissima trasmissione Forum, accanto alla giornalista Barbara Palombelli.

Nel 2017 è inviata di TOP – tutto quanto fa tendenza, in onda il sabato in seconda serata sull’ammiraglia RAI, Rai1. Qualche notizia in più su Valeria? Parla correntemente inglese, francese, spagnolo, portoghese e italiano. Nel 2006 inizia anche ad accostarsi alla composizione di testi per musiche in lingua inglese: lavora con il gruppo del grande Giorgio Gaber e nel 2016 firma, come autore, grazie all’amico compositore Michele Braga, una melodia in inglese che viene inserita nel film Un Natale al Sud di Massimo Boldi. Nel 2016 le viene conferito un premio come più giovane personaggio femminile dell’anno per il suo lavoro serio e costante nell’ambito dell’arte a 360 gradi.

È fondatore e il presidente di una Associazione internazionale di beneficenza, Mission NGO, composta da tutte le ex Miss dei concorsi di bellezza mondiali più prestigiosi, che conta volontarie provenienti da più di 150 Paesi in tutto il mondo. Insieme alle ragazze di Mission NGO Valeria, nel giugno del 2017, raccoglie fondi per la ricostruzione di una scuola materna in Abruzzo, grazie ad una sfilata solidale a cui partecipano, a titolo gratuito, 40 sue amiche, rappresentanti di altrettante Nazioni del mondo, insieme ad altri amici artisti e colleghi italiani del mondo dello spettacolo. Nella vita privata Valeria è sposata con il quadriolimpionico Medaglia d’Argento Olimpica nel Canottaggio, Simone Venier ed è mamma del piccolo Gioele. Nel 2017 corona un altro sogno a livello professionale: quello di entrare a far parte del cast di uno dei suoi programmi preferiti, Tale e Quale Show, in onda nella prima serata su Rai1. Dopo essere approdata alla fase finale del programma e classificatasi prima tra le donne e quarta in assoluto nel torneo dei super campioni, vince l’ultima puntata con l’imitazione di Loredana Bertè in Sei bellissima. E’ una delle protagoniste del Capodanno 2018 su Rai 1 in diretta da Maratea.

Nel 2018 prende parte a Scanzonissima, su Rai 2, come cantante. È ospite in diverse puntate della trasmissione B come sabato, sempre su Rai 2. Torna, da campione, nel torneo di Tale e quale show, su Rai 1 e, sempre su Rai 1 è ospite di Telethon. Gira per Mediaset, canale 5, la commedia Din Don con Enzo Salvi e Maurizio Battista ed è protagonista di puntata nella serie Ricci e Capricci in onda su La5, nel 2019. A Gennaio approda in America ed inaugura, cantando, il Los Angeles Italia Film Festival ad Hollywood, presso il prestigioso Chinese Theatre. Parla al National Prayer Breakfast a Washington D.C., davanti a tutta la stampa americana e mondiale ed è l’unica Italiana a sfilare all’UCLA Award Hollywood for science, a Bel Air, per il suo impegno sociale. Canta, a Tyler Texas, con un coro di circa 500 elementi e riceve, come massima onorificenza, la bandiera americana volata sul Capitol Hill e quella Texana per il suo valore di eccellenza italiana all’estero. Sfila sui Red carpets dei festival del cinema più importanti al mondo: Los Angeles, Venezia, Roma, Ischia, Taormina. Partecipa ad una puntata de I soliti ignoti su Rai 1 e prende parte a diverse puntate di Caduta Libera Vip anche nel 2019. È in tour, nelle più importanti città italiane, con il più grande coro Gospel del Texas come special guest e, a fine luglio, sarà unica italiana a sfilare sul carpet del Jackie Chan Film Festival, in Cina.

Immensi consensi anche sul fronte musicale, a livello internazionale, per Valeria Altobelli. La poliedrica artista ha curato la produzione, l’adattamento e l’esecuzione in 6 lingue cantate, 15 parlate e 23 scritte di “I’m standing with you”, brano portante del film “Atto di fede” (Breakthrough), che ha ricevuto una nomination ai Premi Oscar 2020 come “Miglior canzone originale”. La Altobelli ha trasformato il brano in un inno contro la violenza di genere, ottenendo una intervista sulla emittente internazionale CNN insieme a Diane Warren, autrice del brano, 11 volte candidata agli Oscar per le sue musiche, e a John Debney, compositore, tra le altre, della colonna sonora de La Passione di Cristo di Mel Gibson e Manny Marroquin, ingegnere del suono, tra gli altri, di Rihanna e Kanye West. Lo stesso brano, dopo la brillante intuizione della Altobelli, oggi è al centro di una nobile iniziativa fortemente voluta da Diane Warren contro un nemico altrettanto spietato: il Covid19. Per questa nuova versione di “I’m standing with you”, riarrangiato per i medici eroi della pandemia dalla compositrice Sharon Farber e diretto da Gev Miron, è stato realizzato un videoclip per il quale Diane Warren ha chiamato a raccolta 15 interpreti provenienti da tutto il mondo, a supporto della Fondazione delle Nazioni Unite e del Fondo di risposta di solidarietà COVID-19 per l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Valeria Altobelli ha rappresentato, per volere della stessa pluri nominata autrice Diane Warren, il tricolore e la voce italana anche in questo progetto straordinario supportato da Google, YouTube e dalla World Health Organization (WHO).

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Loading